0

Noi di ComixIsland abbiamo avuto il piacere di scambiare 4 chiacchiere con Mark Russell, prossimo sceneggiatore della serie dedicata a Red Sonja e autore del grandissimo successo ( da noi arrivato grazie a RW Lion) de I Flintstones

Leggi Anche: Dynamite Entertainment rilancia ufficialmente Red Sonja

Ringraziamo quindi Mark per averci dedicato un po’ del suo tempo

Come hai scoperto la tua passione per il mondo del fumetto?

è stato il caso. stavo scrivendo libri quando ho ricevuto l’offerta di scrivere Prez per la DC Comics. Ben presto mi sono appassionato a scrivere fumetti, è come scrivere un film con un budget illimitato e senza che i produttori ti guardino da dietro le spalle preoccupandosi dei milioni di dollari che hanno investito nel tuo progetto.

E le parti peggiori della scrittura in prosa, quella di tutte le descrizioni fisiche delle persone e dei luoghi, le metti nel piatto di qualcun’altro. 


Quali sono le tue fonti di ispirazione?

Cerco di essere aperto ad ogni forma di ispirazione, penso sia la mia religione, il che probabilmente è solo un modo semplice per dire che sono un panteisa. 

Sono sempre sorpreso dai piccoli momenti d’ispirazione che trovo tutto intorno a me, da un articolo di giornale sui polpi, una buona conversazione con un amico, guardando un autista di un autobus attraverso un finestrino. Qualunque cosa, per un momento, mi ricorda che l’Universo è un luogo degno di stupore e meraviglia, è ciò di cui cerco di scrivere.


Come sei riuscito ad avvicinarti al mondo, così particolare, dei Flintstones trasformandolo in un successo mondiale? sei sempre stato il loro amante? 

Non ero un grande fan dei Flintstones quando ho iniziato, ma ho sempre pensato -anche da bambino- agli animali di questo universo, che passano la vita come elettrodomestici. Questo è diventato il nucleo della mia storia. Come loro, e noi, siamo tutti esseri viventi che respirano  e come siamo trattati come se fossimo elettrodomestici.


Cosa puoi dirci della tua prossima avventura alla guida di Red Sonja?

Sarà una lunga storia, probabilmente la più lunga serie a fumetti che abbia mai scritto, su Sonja che diventa la Regina di Hyrkania, la terra della sua nascita, e che li conduce in una guerra per la sopravvivenza contro il più grande impero del mondo. E ‘vagamente basato sulla storia di Tomiri, che era la regina delle Massagatae, un popolo tribale delle steppe, che combatté contro un’invasione di Ciro il Grande di Persia che era, all’epoca, l’uomo più potente del mondo.


Quali sono i tuoi prossimi progetti futuri?

Sto lavorando alla serie Wonder Twins per la nuova collana Wonder Comics di Brian Michael Bendis a Washington. Stephen Byrne sta lavorando al comparto grafico e non vedo l’ora, perché parla di questi ragazzi che sono estranei su questo pianeta e che, semplicemente perché hanno superpoteri, sono stati spinti nel ruolo di super eroi per risolvere i problemi di questo pianeta. E il nostro è un pianeta che nemmeno riescono a capire.


Cosa consiglieresti a un giovane che vuole intraprendere questa strada?

Scrivi. Non aspettare che le persone ti scoprano. Non sprecare la tua vita bussando alla porta principale con le migliaia di altre persone che cercano di entrare. Scrivi, crea i tuoi fumetti e le tue storie al massimo delle tue capacità, e una volta che hai messo un po’ di esperienza nel tuo mestiere e senti di essere pronto, allora prova a entrare nella porta laterale. Come ho fatto io


Leggi anche :arriva wonder comics l’etichetta DC di Brian Michael Bendis

Ringraziamo Mark Russell per essersi messo a nostra disposizione per questa intervista e gli auguriamo buona fortuna per i suoi prossimi lavori

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Novità, anteprime e incontri Tunué a Più Libri Più Liberi 2018

Previous article

Marvel: in arrivo The War of the vampire

Next article

You may also like

0 comments

  1. […] vi abbiamo parlato del caso di Second Coming, il fumetto realizzato da Mark Russell per DC Comics e poi stoppato dalla casa editrice dopo numerose proteste legate al tema […]

  2. […] Mark Russell, Exit Stage Left: The Snagglepuss Chronicles, Green Lantern/Huckleberry Hound, Lex Luthor/Porky Pig (DC); Lone Ranger(Dynamite) […]

Comments are closed.

More in Comics