MangaNews

Chainsaw Man #1: La recensione

0

Chainsaw Man di Tatsuki Fujimoto arriva nel nostro paese – via Planet Manga – con un carico di aspettative decisamente alto, visto che di questo Shonen a tinte horror\dark e con una buona vena ironica si parla un gran bene nelle altre parti del mondo.

Ci troviamo in un mondo dove oltre agli umani si trovano dei Diavoli, creature oscure e mostruose che assumono diverse forme e che hanno diversi poteri.
Denji – il protagonista – è un orfano senza fissa dimora che si ritrova a cacciare diavoli per conto della Yakuza, con la quale ha ereditato un debito per colpa di suo padre. Al suo fianco troviamo però Pochita, un diavolo motosega dall’aspetto decisamente simpatico, che si fonderà con Denji per salvarlo dalla morte e lo trasformerà in un ibrido Umano Diavolo in grado di trasformarsi in una inarrestabile motosega umana .
Denji verrà quindi “Adottato” come animale domestico da Makima, una cacciatrice di diavoli della pubblica sicurezza, a capo di una divisione sperimentale che vede altri ibridi coinvolti in team e di cui il protagonista inizierà a fare parte.

Una delle cose più interessanti di Chainsaw Man, anche se a dirla così sembra brutta, è che in patria sembrerebbe essere già entrato nel suo arco narrativo conclusivo, una notizia che ci permette di pensarlo come uno shonen di breve durata, dove almeno sulla carta è più difficile perdersi strada facendo.

Quella scritta da Tatsuki Fujimoto  potrebbe rivelarsi una storia interessante e folle, che parte ovviamente con i classici canoni dell’episodio introduttivo, lasciando in secondo piano – speriamo solo per il momento – la parte più action e preferendo prendere tempo per costruire in maniera interessante il suo protagonista Denji e il suo rapporto con Pochita 

Anche dal punto di vista del disegno Tatsuki Fujimoto mette su carta un buon lavoro, anche se a nostro parere il suo lavoro è migliore in fase action rispetto a quando il clima è più disteso.

In questo primo numero Chainsaw Man la lettura è rapida e piacevole, c’è tutto quello che serve per catturare il lettore, abbiamo azione, costruzione del personaggio e ironia. con una buona dose di sangue. Esattamente l’inizio che ci saremmo aspettati, come sempre però bisogna vedere se questo manga sarà in grado di mantenere questo livello di interesse anche nei prossimi capitoli, quando ci sarà da sviluppare la storia in maniera più concreta.

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Masashi Kishimoto prende il timone di Boruto: Naruto Next Generations,

Previous article

OUTERDARKNESS incontra CHEW: CUCINA FUSION – Il 10 dicembre esce il terzo volume

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Manga