Manga

Kodansha Manga Awards – i vincitori della 43° edizione

0
Kodansha Manga Awards

La casa editrice giapponese Kodansha, il 10 maggio 2019, ha annunciato i manga vincitori della 43° edizione dei Kodansha Manga Awards, premio che a partire dal 1977 è uno dei più famosi del settore.

Le categorie in gara sono tre: Miglior ShonenMiglior ShojoMigliori Manga Generali.

Miglior Shonen

The Quintessential Quintuplets (Gotobun no Hanayome),  manga di Negi Haruba, è in corso di serializzazione sulla rivista Weekly Shonen Magazine (Kodansha) dal 2017. In Giappone sono stati pubblicati 9 volumi, mentre in Italia è inedito.

TRAMA: Fuutarou Uesugi è uno studente dagli ottimi voti ma povero e asociale. Un giorno conosce Itsuki Nakano, una studentessa appena trasferitasi. I due litigano ma quando Fuutarou scopre di doverle fare da tutor, cerca di migliorare i rapporti con lei. Al contempo conosce altre quattro ragazze…

To Your Eternity (Fumetsu no Anata e), manga di Yoshitoki Oima (A Silent Voice), è in corso di serializzazione sulla rivista Weekly Shonen Magazine (Kodansha)  e, in patria, sono stati pubblicati 10 volumi. In Italia l’opera è edita da Edizioni Star Comics ed è stato pubblicato il primo volume con il secondo in uscita il 15 maggio 2019.

TRAMA: Un essere immortale atterra un giorno nella tundra. In grado di mutarsi in qualunque cosa grazie alle informazioni che raccoglie dal mondo intorno a lui, assume via via la forma di ciò in cui si imbatte. Un giorno incontra un ragazzo, ma non passa molto tempo che deve separarsene. Luci, profumi, rumori, dolore, gioia, tristezza… Un viaggio in un mondo pieno di stimoli e sensazioni, attraverso una costante evoluzione.

Le altre nominiation comprendavano: act-age, di Tatsuya Matsuki e Shiro Usazaki (Shueisha) e Midara na Ao-chan wa Benkyo ga Dekinai, di Ren Kawahara (Kodansha).

Migliore Shojo

Perfect World, manga di Rie Aruga, è in corso di serializzazione sulla rivista Kiss (Kodansha) ed, in patria, sono stati pubblicati 9 volumi. In Italia l’opera è edita da Edizioni Star Comics ed è stato pubblicato il primo volume con il secondo in uscita il 26 Giugno 2019.

TRAMA: Tsugumi Kawana ha ventisei anni e lavora in un’azienda che si occupa di interior design. Durante una serata insieme allo staff di uno studio di architettura con cui collabora, incontra Itsuki Ayukawa, un suo ex compagno delle superiori, nonché suo primo amore. Nel rivederlo il cuore le batte all’impazzata, ma scopre anche che ora Itsuki non può più camminare. In un primo momento Tsugumi pensa che sarebbe impossibile avere una relazione con lui, ma poi…

Kodansha Manga Awards

Le altre nominiation comprendavano: Un bacio a mezzanotte, di Rin Mikimoto (Kodansha), Nagi no Oitoma, di Misato Konari (Akita Shoten) e Boku to Kimi no Taisetsu na Hanashi, di Robico (Kodansha).

Miglior Manga Generali

Kino Nani Tabeta?, manga di Fumi Yoshinaga, è in corso sulla rivista Morning (Kodansha). In Giappone sono stati pubblicati 14 volumi, mentre in Italia l’opera è inedita.

TRAMA:  Kakei Shirou è un austero avvocato, che cucina squisiti banchetti per se e il suo amante gay Yabuki Kenji, un frivolo parrucchiere hippie. La storia si snoda attraverso la quotidiana preparazione della cena, addentrandosi in quello che è l’aspetto umano e sentimentale che questo rito quotidiano racchiude.

Kodansha Manga Awards

Le altre nominiation comprendavano: Showa Tenno Monogatari, di Junichi Nojo (Shogakukan), The Blue Period, di Tsubasa Yamaguchi (Kodansha) e Watashi wa Doka Shiteiru, di Arisa Natsumi (Kodansha).

Kodansha, inoltre, ha assegnato un premio speciale, realizzato per festeggiare i 110 anni della casa editrice, a due serie manga che mostriamo di seguito:

La saga Kosaku Shima, di Kenshi Hirokane, è stata serializzata sulle riviste Morning ed Evening di Kodansha. In Italia l’opera è inedita.

Hajime no Ippo, manga di George Morikawa, è in corso di serializzazione sulla rivista Weekly Shonen Magazine (Kodansha). In Italia l’opera è inedita.

I vincitori vengono premiati nel corso di una cerimonia e ad ognuno di essi viene consegnato un attestato, una statuetta in bronzo ed 1 milione di yen. Quest’anno la giuria è stata composta da alcuni noti mangaka quali: Ken Akamatsu, Tochi Ueyama, Oh! Great, Atsushi Kase, Akiko Hitashimura, Yūji Moritaka e Waki Yamato.

Negli scorsi anni ai Kodansha Manga Awards vi era anche un quarta categoria, ovvero quella di “Miglior Manga per Bambini”, ma a partire dal 2015 è stata abolita e i nominati per quella categoria sono stati integrati nella categoria  Miglior Shoujo o  Miglior Shounen.

Fra i vincitori della scorsa edizione ricordiamo Beastars di Paru Itagaki, come miglior shonen, Toumei na Yurikago di  Bakka Okita, come miglior shojo ed infine Sanju Mariko di  Yuki Ozawa Byourii Kishi Keiichirou no Shoken manga di Saburou Megumi Bin Kusamizu, come miglior manga generale.

 

 

War of the Realms: Matt Rosenberg degli X-Men

Previous article

Oni Press e Lion Forge annunciano la fusione

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Manga