0

La casa editrice Star Comics porta da noi in Italia Savage, miniserie edita originariamente da Valiant scritta da B. Clay Moore per i disegni della coppia formata da Clayton Henry e Lewis Larosa, offrendo in un unico volume l’intera serie in 4 numeri .

Una trama abbastanza semplice Kevin Sauvage è un calciatore inglese ormai in declino, che assieme a sua moglie e al loro piccolo KJ ( terzo figlio) sta per abbandonare l’europa per iniziare a giocare negli USA ( pronto a svernare in un campionato minore come nella realtà). I loro piani cambiano drasticamente quando un incidente aereo li costringe ad atterrare su un isola almeno all’apparenza deserta, ma che si scoprirà ricchissima di pericoli da affrontare.

savage

La storia si snoda attraverso due differenti timeline che ripercorrono l’arrivo della famiglia sull’isola e il modo in cui siamo arrivati alla seconda timeline, che vede il giovane KJ diventato un piccolo selvaggio, più bestia che uomo. Una storia drammatica che parte da una trama sicuramente non originale al 100%, introducendovi elementi più moderni che ne modificano lo svolgimento e che riportano a un altro celebre fumetto: Turok. Un franchise pubblicato dalla stessa Valiant e del quale la casa ha perso i diritti qualche tempo fa, Savage sembra quindi un progetto desinato a percorrere un percorso simile, occupando il suo stesso slot e accontentando i fan del personaggio.

savage

La trama è in realtà abbastanza prevedibile nel suo insieme, cosi come lo sono le azioni dei personaggi che si muovono in questo strano mondo. A fare la differenza – in positivo – sono gli elementi di mistero della trama e i dialoghi molto stringati e credibili, che rialza di qualche punto il giudizio finale.

Le tavole sono assolutamente di buon livello, con un ottima convivenza gra i due artisti chiamati in causa, dove il dinamismo delle scene nel presente è strutturato e dona intensità all’azione, mentre quelle passate saranno più precise e pulite, in linea con quanto mostrato all’interno delle scene. Ottima anche la scelta cromatica di Brian Reber che ha il compito di contribuire a legare il lavoro dei due disegnatori.

La miniserie si conclude con un finale aperto che pone più domande che risposte e lascia il lettore con l’attesa di scoprire cosa attende Savage e cosa nasconde l’isola dove è naufragato.

  • Trama
  • Disegni
  • Dialoghi
2.6
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

La band metal A Sound of Thunder collabora con la Valiant per la realizzazione della variant cover di Punk Mambo

Previous article

Tunué presenta: Myrna e il tocco della morte

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics