ComicsNews

Le autrici di Vedova Nera rivelano i cattivi della nuova miniserie

0
Vedova Nera #1 cover
[themoneytizer id=20698-1]

A pochi giorni dall’uscita di Black Widow #1 le autrici Jen e Sylvia Soska hanno parlato della nuova miniserie dedicata alla Vedova Nera. Le due sorelle, in particolare, hanno rivelato quali potrebbero essere i villain che Natasha Romanoff si troverà ad affrontare.

Nel corso di un’intervista rilasciata al podcast Women of Marvel, le due scrittrici hanno fatto alcuni nomi di cattivi che la protagonista della serie potrebbe incontrare durante le sue avventure a Madripoor.

Quali sono? Stando alle parole di Sylvia Soska, uno di questi potrebbe essere Sabretooth.

Natasha è un’assassina addestrata ed è abbastanza intelligente da non ferire le persone che non se lo meritano. E Madripoor è piena di gente che, invece, lo merita davvero. Gente come Sabretooth, ad esempio. 

Ma sulla possibilità di vedere Victor Creed come villain nella nuova serie della Vedova Nera è intervenuta a dissentire la sorella Jen, ricordando che “Sabretooth è ora un bravo ragazzo”. Tra gli altri nomi fatti da Sylvia ci sono poi il barone Zemo e Madame Masque.

Il barone Zemo non è mai buono. Ogni volta che lo vedi pensi sempre che sia lui il cattivo della situazione.

Jen Soska ha invece espresso la sua preferenza per Taskmaster.

È un personaggio così divertente!

Durante l’intervista le Soska Sisters hanno anche spiegato come questo progetto fosse effettivamente in lavorazione da un po’ di tempo, ma che solo di recente ha ottenuto il via libera per la pubblicazione.

Black Widow #1 sarà infatti in vendita negli Stati Uniti a partire dal 16 gennaio. L’albo è illustrato dall’artista Flaviano, con copertina realizzata da Clayton CrainLa nuova miniserie della Vedova Nera sarà composta da un totale di 5 numeri.

Di seguito trovate il video di Women of Marvel, pubblicato dalla Casa delle Idee sul proprio canale youtube, con l’intervista a Jen e Sylvia Soska.

Fonte: CBR

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Roberto Iacopini
Classe 1984, insegnante, giornalista, sta ancora cercando di espandere il suo cosmo per raggiungere il settimo senso... ma si accontenterebbe del quinto e mezzo

    AfterShock Comics ci invita a leggere pericolosamente

    Previous article

    Conan the Barbarian # 1: le nostre opinioni

    Next article

    You may also like

    Comments

    Comments are closed.

    More in Comics