ComicsNews

DC Comics: Scott Snyder parla di Last Knight on Earth

0
last knight on earth

Dopo aver parlato della miniserie dedicata al Batman che ride, Scott Snyder ha voluto esprimersi anche su Last Knight on Earth, che potrebbe essere l’ultima scritta da Scott e che vede Greg Capullo alle matite.

Queste sono le sue dichiarazioni sulla prossima uscita, legata alla linea editoriale Black Label.

Ho cominciato a pensare a questo fumetto diversi anni fa. Quello che è successo davvero è che mi trovavo al San Diego Comic-Con, quando incontrai Grant Morrison. Era una delle prime volte, ed ero davvero un disastro.

Agli inizi della mia gestione di Batman attraversai un periodo che posso definire auto-distruttivo. Non ero davvero pronto per tutta quella pressione, al netto dell’amore per ciò che stavo facendo: non riuscivo a pensare ad altro che al lavoro. Restavo sveglio tutta la notte a lavorare, e questa cosa aveva delle conseguenze sulla mia famiglia e sulle mie amicizie.

Credo che Grant se ne accorse, tanto che mi disse: “Tu stai impazzendo”. E io gli risposi: “È Batman! Batman! Non so come hai fatto tu con Batman!” E lui replicò: “Ecco quel che devi fare: devi dare alla tua versione di Batman una nascita e una morte, in modo tale da sapere che il personaggio è tuo e poterti rilassare. È la tua versione. Non stai lottando contro Frank Miller o contro me, o chiunque altro abbia lavorato sul personaggio.”

Onestamente, è stata un’epifania. E così Anno Zero divenne la mia origine del personaggio, che scrissi proprio dopo quell’incontro, e questa sarà invece la storia della morte del nostro Batman. Non sto dicendo che il personaggio morirà per forza, ma sicuramente sarà la fine della mitologia che abbiamo creato. Metterà assieme tutte le tessere del nostro mosaico, dalla Corte dei Gufi a Cappuccio Rosso.

Sto guardano avanti senza preoccuparmi troppo della potenziale reazione dei fan e roba del genere. Non perché non m’importi di loro, anzi, ma sono più preoccupato dall’idea di poter snaturare quello che voglio fare. Sono molto orgoglioso di questa storia. Al suo interno, ci saranno tutti i personaggi dell’Universo DC, da Lex Luthor a Superman, fino a ospiti inattesi come Vixen.

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Dragon Quest Saga: Il ritorno dell’emblema di Roto

Previous article

Brindille: I cacciatori di ombre – La recensione

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics