ComicsNews

Il muro Vol 1: La recensione

0

Arriva da Edizioni Star Comics l’ultima fatica di Mario Alberti: Il Muro, con un primo volume dal titolo Homo Homini Lupus

In una Terra portata allo sfinimento dal cambiamento climatico, combattuta a causa dell’emigrazione di massa e piegata da un modello economico globale che non è più sostenibile, la civiltà non esiste più. L’umanità vive di saccheggi e hacking, organizzandosi in villaggi improvvisati o in roulotte dove la brutalità imperversa.

Solal, il giovane protagonista, non ha genitori e vive insieme alla sorellina Eva che è afflitta da una malattia cronica. Esperto in meccanica, il solo obiettivo di Solal è quello di salvare la piccola, ma in tutto il Pianeta le medicine sono sparite. Il solo luogo che offre una speranza è ED3N, il paradiso tecnologico in cui pare si siano rifugiate le persone più abbienti per sfuggire alla tragica fine. Oltre gli alti muri che circondano questo luogo, si dice che il benessere e salute siano una garanzia per tutti gli abitanti. In pochissimi sono riusciti a entrare a ED3N, nessuno ne è uscito.

Sicuramente il mondo apocalittico che fa da sfondo alla narrazione è ora più che mai attuale, quasi fosse un estremizzazione del clima che stiamo vivendo in questi giorni. proprio per questo Il Muro giunge ancora più forte al lettore, portandolo a pensare a quello che sta succedendo nelle nostre vite.

Il titolo Homo Homini Lupus – l’uomo è un lupo per l’uomo – racchiude al suo interno quell’istinto egoista che spesso caratterizza l’uomo quando è alle prese con le situazioni più difficili, un ritorno a una natura più animalesca dove a sopravvivere è chi è più forte.
Una visione cruda e spietata dell’umanità che sembra pervadere all’interno delle 48 pagine di questo primo capitolo della storia. Se tutto sembra filare liscio e lineare, il finale arriva con l’intento di stravolgere quanto letto fino a quel momento, lasciando la voglia di leggere come proseguirà questa storia.

Sicuramente ad aumentare il valore di questo volume ci pensa l’arte di Mario Alberti, studiata nel tratto e nel colore per rendere alla perfezione il senso di questa storia, catturando lo sguardo del lettore .

Ottima la scelta di Edizioni Star Comics di presentarlo in un formato decisamente amplio, per poter godere ancora di più dell’ottima componente estetica.

Il Muro nasce da un progetto cinematografico mai realizzato di Antoine Charreyman, diventato un fumetto nelle mani di Alberti, questo primo volume (di tre) introduce e convince. L’unica pecca è forse quella di essere decisamente breve, la lettura scorre rapidissima e anche perdendosi nelle tavole stile Mad Max ci vorrà realmente poco prima di arrivare alla fine, aspettando l’arrivo del prossimo volume.

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Dal 28 maggio: CLARA E LE OMBRE di Andrea Fontana e Claudia Petrazzi

Previous article

Edizioni Star Comics aggiunge nuovi manga al catalogo digitale

Next article

You may also like

0 comments

  1. […] di Comixisland.it abbiamo avuto modo di chiacchierare con Mario Alberti, autore del recente volume Il Muro, edito da Edizioni Star […]

Comments are closed.

More in Comics