MangaNews

Eiichiro Oda ha svelato che completerà One Piece in 5 anni

0

Eiichiro Oda ha rivelato che conta di terminare la storia di One Piece in cinque anni.

Eiichiro Oda

Oda ne ha parlato durante un’intervista-video fatta a casa sua dai popolari youtubers Fisher’s.

Il video celebra inoltre l’uscita del film di One Piece Stampede.

Durante l’intervista rilasciata ai Fisher’s Oda ha anche parlato di Raftel, l’ultima isola della Rotta Maggiore, rivelando che c’è un importante indizio sulla natura di questo luogo all’interno del film One Piece: Stampede, uscito a inizio agosto in Giappone.

L’autore ha anche aggiunto che l’isola di Raftel non è stata riportata sulla mappa di Crocus vista all’inizio del viaggio nella Rotta Maggiore.
Stampede è stato realizzato per commemorare il 20° anniversario della serie ed Eiichiro Oda ha svelato ai fan che in One Piece: Stampede sarebbe apparso l’80% dei personaggi già visti in manga e anime. Quello che i fan sapevano già benissimo era che avrebbero finalmente conosciuto molto da vicino anche il più grande villain che Monkey D. Rufy e compagni si siano mai trovati a dover affrontare: Douglas Bullet.

A proposito del manga
One Piece viene serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 22 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre.

L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Rufy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gom Gom. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Rufy esplora la Rotta Maggiore in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati.

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana, inizialmente intitolata All’arrembaggio!, ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 13 special televisivi, 14 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con oltre 450 milioni di copie in circolazione al 2019, è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Terminator sbarca in edicola con SaldaPress

Previous article

Lucca Comics & Games 2019: Le novità di J-POP Manga

Next article

You may also like

0 comments

  1. […] Avevamo già parlato delle dichiarazioni dell’autore. Oda, infatti, ne aveva parlato durante un’intervista-video fatta a casa propria dai popolari youtubers Fisher’s. […]

Comments are closed.

More in Manga