MangaNews

Takuma Naitō, editor di One Piece, ha fiducia nei piani dell’autore

0

Takuma Naitō – l’editor di One Piece di Eiichiro Oda – recentemente intervistato da Oricon News, ha confermato che è molto probabile che One Piece giunga al termine in 5 anni.

Takuma Naitō

Questa la dichiarazione di Takuma Naitō:
“Se Oda ha detto che finirà in 5 anni, allora sicuramente lo farà.”

Inizialmente, infatti, l’editor non era sicuro della cosa, poichè gli sviluppi da portare avanti sono ancora tantissimi e di per sé lui non si sarebbe sentito sicuro nel fare la stessa dichiarazione. Dato che, però, la saga di Wa sta procedendo in modo così spedito, Takuma Naitō sente di potersi fidare del maestro ed è quindi persuaso che sia possibile che Oda rispetti il termine dei cinque anni.

Avevamo già parlato delle dichiarazioni dell’autore. Oda, infatti, ne aveva parlato durante un’intervista-video fatta a casa propria dai popolari youtubers Fisher’s.

La stima temporale legata al finale di One Piece non è l’unica novità che giunge dal Giappone: a quanto pare, infatti, su Twitter è stata diffusa l’immagine che introdurrà il primo capitolo della nuova light novel della saga.

L’illustrazione è un dettaglio che rappresenta la gamba di una ragazza che indossa una scarpa con il tacco… Si tratterà della bella Nami?

A proposito della saga di Wano Country

Il Paese di Wa (o Wano Country) è un luogo isolato dal resto del mondo, che non subisce alcuna ingerenza dal Governo e dalla Marina. Venti anni fa, Orochi (l’attuale Shogun), con l’aiuto esterno di Kaido e del suo esercito, salì al potere uccidendo lo Shogun Sukiyaki e bollendo vivo suo figlio, Kozuki Oden, l’allora Daimyo di Kuri. All’insaputa di Orochi e Kaido, però, la moglie di lord Oden, lady Toki, grazie ai poteri del suo Frutto del Diavolo, spedì suo figlio Momonosuke e quattro fedeli samurai (Kin’emon, Kanjuro, Raizo e O’Kiku) vent’anni nel futuro. Suo figlio Momonosuke ha la capacità di controllare Zunisha, capacità che Oden non aveva e che ha quasi sicuramente ereditato da sua madre. A causa di Kaido, Wano è ora un paese in rovina. L’imperatore ha costruito molte fabbriche su ogni regione (Kuri, Udon, Yo), escluse la capitale e l’isola di Onigashima in cui risiedono rispettivamente Orochi e Kaido. L’industrializzazione scriteriata del paese dei samurai ha contaminato le falde acquifere e avvelenato di conseguenza gli animali che si abbeverano su quelle acque, e gli abitanti sono stati dunque ridotti alla fame e costretti a lavorare nella fabbriche di Kaido.

Bao Publishing presenta La Belgica

Previous article

SaldaPress presenta : DESOLATION CLUB Vol 1

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Manga