ComicsNews

Captain Marvel combatte la misoginia, sia nei fumetti che nel mondo reale

0
[themoneytizer id=20698-1]

Con un’uscita dal tempismo perfetto, Captain Marvel #2 porta alla ribalta il tema di donne che si uniscono per sopravvivere ad un mondo di uomini, letteralmente.

Captain Marvel

Questa nuova serie di Captain Marvel, scritta da Kelly Thompson e disegnata da Carmen Carnero, riprende la storia di Carol Danvers laddove si era interrotta con The Life of Captain Marvel. La Vendicatrice non tornava nel giro dei supereroi dall’ultimo grande attacco ad opera di un supercriminale. In questo caso si tratta di un misogino alto sette piedi chiamato Nuclear Man.
Il villain ha eretto una barriera attorno a Roosevelt Island che solo le donne possono attraversare, ma il vero scherzo/svolta è la differenza temporale tra il mondo di dentro e quello di fuori. Sebbene Carol le avesse viste poco prima quello stesso giorno – dal suo punto di vista – ha appreso che Spider-Woman e Hazmat sono rimaste bloccate all’interno della barriera per 25 giorni. La barriera di Nuclear Man non incide soltanto sullo scorrere del tempo, ma anche sui poteri dei supereroi, e con la barriera bloccata, le donne si ritrovano isolate e hanno bisogno di formare un esercito per garantire la loro stessa sicurezza in un luogo ostile.

Nuclear Man usa sempre alcune paroline poco simpatiche per rivolgersi a Captain Marvel come “femmina”, “strega” e “donna”. Non una volta si rivolge a lei usando il suo nome, Carol, o il suo titolo, Captain. Femmina e strega sono delle parole ovviamente codificate in maniera negativa per riferirsi a una donna, che richiamano alla mente una precedente condizione femminile di asservimento. “Strega”, invece, è un chiaro riferimento al periodo in cui la gente aveva così tanta paura delle donne potenti, da decidere di metterle al rogo.

Sembrerebbe che Captain Marvel sia destinata a combattere la misoginia, che si tratti dei fumetti o della pubblicità per il debutto dell’eroina nel Marvel Cinematic Universe.

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]

BAO Publishing presenta: Paper Girls 5

Previous article

Il circo della vita: La recensione

Next article

You may also like

0 comments

  1. […] Flahive, Carly Mensch, Meg LeFauve, Nicole Perlman e Geneva Robertson-Dworet, Captain Marvel interpreta Brie Larson nei panni di Carol Danvers, Samuel L. Jackson nei […]

Comments are closed.

More in Comics