ComicsNews

MILAN GAMES WEEK & CARTOOMICS 2023: è istant future

0
[themoneytizer id=20698-1]

La cultura pop è ormai diventata un denominatore comune universale, un punto di contatto che riesce a unire senza alcuna discriminazione una sempre più ampia varietà di persone. È il manifesto di un presente che vive proiettato in un domani in divenire, come in un eterno “upload” di stimoli, esperienze, storie e connessioni. Questo lo spirito della nuova “versione” di Milan Games Week & Cartoomics. Questa la visione che ha ispirato l’artista olandese Tom Jilesen, illustratore e animatore da oltre 15 anni nell’industria dell’intrattenimento, per la realizzazione del nuovo visual ufficiale dell’edizione 2023: un vortice di individui interconnessi e definiti unicamente dalle loro passioni che punta a un futuro libero e ricco di opportunità. Per meglio accompagnare il messaggio racchiuso nella splendida illustrazione e celebrare il grandissimo successo ottenuto con l’edizione del 2022, Milan Games Week & Cartoomics cambia look e si proietta nel domani affidando la sua immagine al graphic designer siciliano Camara, fondatore insieme a RSH del collettivo multidisciplinare Câimbra, il quale ha creato una rappresentazione grafica delle contrazioni MGW+CMX che raffigura le evoluzioni aeree di uno shinobi, la storica figura giapponese nota per la sua agilità e velocità che ben descrive il dinamismo di questo progetto sempre più all’avanguardia.

Tante le novità che preannunciano l’avvento di un evento epico, prima fra tutte il trasferimento della kermesse in nuovi spazi all’interno del tradizionale polo fieristico di Rho Fieramilano, per un totale di 38.000 mq di intrattenimento, con ben 8.000 mq in più rispetto alla scorsa edizione. Un’esperienza ancora più spettacolare e accessibile distribuita in ben 4 Padiglioni che accoglieranno il pubblico di appassionati in totale comodità e sicurezza, permettendo a tutti di esplorare le tante aree ottimizzate per garantire ai visitatori la possibilità di seguire agevolmente tutte le attrazioni. La mappa dell’evento si declina così in distretti a tema come le ormai classiche aree Studios che ospiteranno il meglio dell’entertainment tra le principali community di costuming e impersonator; Electric Town, lo spazio dedicato a tutto quanto proviene dall’oriente: manga, anime, videogame, food e gadget e una Gaming Zone con centinaia di console per il free play. A questi, si sommano inoltre nuovi spazi destinati a show, talk e panel distribuiti su 6 palchi che si aggiungono a uno spettacolare Central Stage di nuova concezione, che domina le enormi arene dell’Esportshow, l’area Comics & Games e il Creators World.

A impreziosire questa nuova configurazione di MGWCMX, la presenza degli immancabili Heroes: veri e propri creatori di storie, mondi e universi di fantasia, ospiti internazionali d’eccezione coinvolti attivamente nella definizione di un evento senza precedenti. Tra gli ospiti, spuntano nomi cruciali nell’industria del gaming e dei comics come Patrice Desilets, attualmente Game Designer di Panache Digital Games, studio di sviluppo indipendente da lui fondato nel 2014 e precedentemente coinvolto nella produzione di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo, nonché primo direttore creativo del franchise di successo Assassin’s Creed. Le sorprese per gli appassionati di videogiochi non finiscono qui, è infatti confermata anche la presenza di Sebastian Kalemba, ora Game Director in CD PROJECT RED, a capo del progetto della nuova trilogia di The Witcher, precedentemente guida del team che ha realizzato Cyberpunk 2077 e Lead Animator per The Witcher 3: Wild Hunt.

Non mancano importanti presenze anche sul fronte comics, come quella di Esad Ribic, sontuoso artista croato e cartoonist Marvel celebre per una grande saga su Thor e Conan, ma anche per il suo progetto creator-owned VS. Infine, ma non certo per importanza, è confermata la presenza della leggenda Chris Claremont, il creatore e scrittore della più lunga e celebre saga degli X-Men: The Uncanny X-Men, straordinario successo di vendite e critica degli anni ‘80 e ‘90. Vincitore di tutti i premi che l’industria abbia da offrire, Chris Claremont è anche noto per aver ideato Dark Phoenix, arco narrativo che, con la sua innovativa scrittura della storia del personaggio principale, ha aperto la strada alla reinterpretazione dei supereroi all’interno degli universi comics. Tanto che le sue opere, sono conservate nella Rare Book and Manuscript Library della Columbia University a New York.

Buone notizie anche per gli appassionati di Star Wars: ci sarà Albin Johnson, il fondatore della 501st Legion, il più grande gruppo di costuming di Guerre Stellari al mondo. In seguito alla diagnosi di un tumore alla figlia Katie nel 2005, Johnson e il R2-D2 Builders Club hanno creato R2-KT per diffondere la consapevolezza sulle malattie pediatriche. MGWCMX sarà pertanto la prossima meta del Pink Force Day: un’importante iniziativa benefica internazionale in memoria di Katie cha ha come testimonial il simpatico droide R2-KT e che troverà spazio all’interno della grande area Star Wars nel Padiglione 11 di Rho Fieramilano.

Basteranno pochi click su milangamesweek.it per assicurarsi un ingresso a MGWCMX 2023, l’edizione che preannuncia di essere la più ricca e immersiva di sempre, in grado di soddisfare qualsiasi appassionato. Non resta che segnare le date in agenda e prepararsi a vivere in anticipo il futuro che ci aspetta!

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Marvel: annunciata una miniserie per Jean Grey

Previous article

Do a powerbomb!: La recensione

Next article

You may also like

0 comments

  1. […] MILAN GAMES WEEK & CARTOOMICS 2023: è istant future proviene da […]

Comments are closed.

More in Comics