ComicsMade in ItalyRecensioni

Il tesoro perduto di Nora: il mostro della depressione spiegato per i più piccoli

0

Oggi qui sull’isola del fumetto parliamo de  Il tesoro perduto di Nora di Marco Rocchi Francesca Carità edito da Edizioni Star Comics e uscito lo scorso novembre. 

Nora, vivace e un po’ selvaggia, con la fantasia travolge e trasforma ogni situazione in un’avventura attraverso mondi inesplorati. Durante una delle
sue cacce al tesoro nel parco, il suo papà scompare.  Per ritrovare il suo papà la piccola Nora dovrà attraversare un portale magico. Inizia così un viaggio in un regno meraviglioso ma pieno di insidie: una vera e propria missione di salvataggio. Fortunatamente Nora non sarà sola, ad accompagnarla ci sarà il Signor Lagatta, un felino coscienzioso e pieno di risorse. Insieme affronteranno molti ostacoli, incontreranno amici e nemici, mostri e simpatici animaletti pelosi. La vera sfida sarà affrontare il demone più pericoloso: Tristo, perfido e manipolatore, tiene tra le sue grinfie il papà di Nora.

Si tratta di una avventura fantasy rivolta al mondo dei piccoli lettori, o meglio di una lettura che, sfruttando il registro delle favole , affronta in maniera adatta al suo target il tema per nulla infantile della salute mentale.

La protagonista -Nora – si ritroverà infatti a dover affrontare i “mostri” che gli portano via suo padre, imparando a vederli per ciò che realmente sono, ma sempre passando attraverso la lente avventurosa della mente di una bambina di 10 anni.

Una tematica sicuramente non semplice da semplificare e rendere affrontabile per un pubblico young, ma che Rocchi e Carità riescono a trattare trovando il giusto tocco di semplicità e delicatezza, creando un mondo colorato e fantastico dove agire con metafore efficaci per andare a toccare le giuste corde del cuore.

Sulla carta Il tesoro perduto di Nora ha come target di riferimento i bambini, ma il messaggio di fondo, l’insegnamento più importante, arriva in maniera diretta anche a chi ormai è più grandicello e lo spettro del tristo lo ha già visto o affrontato.

Sicuramente un acquisto consigliato per tutti i giovani lettori che lo ameranno e che potranno trarne un buon insegnamento

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Marvel: A marzo arriva la serie Carnage di Ram V e Francesco Manna

Previous article

Su La Lettura un’iniziativa speciale per festeggiare i sessant’anni di Zagor

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics