ComicsMade in ItalyRecensioni

Emma Wrong: Il thriller secondo Lorenzo Palloni e Laura Guglielmo

0

Siamo negli Stati Uniti. Anno 1951. A tre giorni dal primo test nucleare sul suolo americano. Sotto il sole cocente del deserto del Nevada, a pochi chilometri dal sito in cui avverrà quell’esperimento, il corpo senza vita di una donna galleggia a faccia in giù nella piscina di un motel. Un motel che pullula di spie mescolate alle persone radunatesi lì per assistere al test atomico. Tra di loro, Emma, una donna forte e determinata, alla ricerca di Michael, il misterioso uomo di cui è innamorata.

Con Emma Wrong  – edito da SaldapressLorenzo Palloni e Laura Guglielmo ci trasportano in un mondo a cavallo tra la storia d’amore e la spy story. Una caccia lunga 15 anni in cui la protagonista insegue l’amore della sua vita, una spia dai contorni leggendari. Il pericoloso mestiere di lui non gli permette di stare insieme, ma la donna non accetta questa separazione e decide che Michael Olderson deve essere suo a costo di inseguirlo in capo al mondo.

L’arrivo di Emma nel motel è l’inizio di un thriller dai contorni decisamente sensuali, la protagonista è circondata da persone che la vedono come un corpo estraneo in quelle stanze. La sua presenza sembra essere una distrazione per tutti all’interno di un mondo che fino a quel momento sembrava tranquillo, ma dove in realtà si nascondevano molte situazioni sopite, che aspettavano solo di esplodere come la bomba che fa da sfondo all’intera storia.  Emma stessa non ha idea della reale situazione che ha innescato, le interessa solo ritrovare il suo amato ed è pronta a tutto pur di riuscire a scovarlo sotto le sue nuove e sconosciute sembianze. Potrebbe avere qualsiasi aspetto, ma la donna è decisa a osservare ogni dettaglio dei presenti per capire dove esso si cela.

Emma Wrong è una piacevolissima sorpresa, dal punto di vista narrativo non rimarremmo stupiti se qualcuno prima o poi decidesse di farne una trasposizione cinematografica, una trama solida e credibile con moltissimi elementi interessanti, a partire dalla stessa storia della protagonista, cresciuta in un periodo storico che l’ha vista crescere in miniera, subire abusi e poi diventare una femme fatale spietata e letale.

A rendere il tutto ancora più incredibilmente bello ci pensa Laura Guglielmo e la sua fantastica palette cromatica, fatta di giallo, verde menta, arancione , colori che ci riportano agli anni’50 dove avviene la storia dandogli un tocco vintage.

Emma Wrong è la storia di un amore folle e duraturo, quanto il nostro per il mondo della nona arte.

 

 

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

THE SEVEN DEADLY SINS: con il gran finale arriva una edizione limitata

Previous article

Ace of Hearts: la recensione del primo volume di Shiru Midoriiro

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics