ComicsMade in ItalyRecensioni

Silence of god: recensione

0

Leviathan Comics e Double shot portano in Italia la ultimate collection di Silence of God, opera realizzata da Massimo Rosi, Giulio Bilisari e Giulio Ferrara

La trama di fondo è abbastanza semplice, L’ex militare Eric Block vuole vendicare l’ingiusta morte di sua figlia Aurora, colpita durante una manifestazione contro una multinazionale. Per farlo avrà un aiuto dalla morte, che gli garantirà 7 giorni di immortalità per raggiungere il suo scopo prima di portarlo via per sempre

180 pagine che si dividono in 7 capitoli, uno per ogni giorno concesso a Eric, pronte a portarci in una frenetica corsa contro il tempo per raggiungere la tanto voluta pace, quella che il protagonista vuole raggiungere attraverso la vendetta più sanguinaria.

Il ritmo della narrazione è quello di un fiume in piena, il tempo è poco e la strada da fare per arrivare all’obbiettivo è molta, l’unione tra la grafica e la trama riesce a tenere incollato il lettore fino in fondo facendogli leggere la storia tutta di un fiato.

Silence of god è un  volume in bianco e nero ricco di violenza, dal punto di vista grafico ci troviamo davanti a una serie di tavole sempre abbastanza chiare e definite nel tratto, che ci permettono di seguire sempre al meglio quello che sta succedendo nella storia, anche nei momenti più concitati dell’azione, anche se può volerci qualche pagina per trovarsi a proprio agio con questo stile. Sicuramente una lettura non adatta a un pubblico di giovanissimi, data la presenza anche di alcune scene di nudo, oltre alla già citata copiosa violenza fisica e verbale.

Ma andando oltre alla pioggia di sangue e vendetta, è un’opera che permette al lettore di pensare su diversi dei temi -anche di natura sociale- affrontati nella storia.

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Ghost Inn – La locanda di Yuna: Manga verso il climax e nuovo annuncio in arrivo

Previous article

Kleiner Flug e il loro “Raffaello” alle Scuderie del Quirinale

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics