ComicsMade in ItalyNews

Kleiner Flug e il loro “Raffaello” alle Scuderie del Quirinale

0

Riceviamo e ripubblichiamo la notizia relativa alla presenza di Kleiner Flug alla mostra Raffaello 1520-1483,

Kleiner Flug è orgogliosa di annunciare che prenderà parte alla mostra Raffaello 1520-1483, la più grande esposizione mai vista per celebrare il genio dell’Urbinate, in occasione dei 500 anni dalla morte, avvenuta in una notte destinata a passare alla storia: il 6 aprile 1520.

La mostra, allestita nella splendida cornice delle Scuderie del Quirinale a Roma, dopo essere stata fermata dalla pandemia ora riparte, dal 2 giugno al 30 agosto, con l’obiettivo di omaggiare un artista unico che ha incantato e illuminato il mondo. Perché, virus permettendo, questo, esattamente come il 2019 era l’anno leonardiano, è l’anno di Raffaello.

E Kleiner Flug farà la sua parte: uno dei nostri bestseller, il graphic novel dedicato a Raffaello Sanzio intitolato “Raffaello“, sarà incluso nella vasta selezione dei titoli disponibili al bookshop delle Scuderie.

Questo volume, scritto e disegnato dall’autore Alessandro Bacchetta attraverso un particolare stile pittorico, partendo dalla notizia della morte dell’artista (dettaglio questo che rende il volume particolarmente attuale), ne ripercorre la carriera e lo stile concentrandosi soprattutto sull’eco straordinaria che Raffaello ha lasciato nel mondo. 

Siamo onorati di poter partecipare ad una ricorrenza così importante, e abbiamo in serbo tante altre sorprese e iniziative per omaggiare Raffaello nel nostro piccolo, perché mai come ora sentiamo il bisogno di cercare un po’ di normalità nell’arte e nelle sue bellezze.

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Silence of god: recensione

Previous article

Si spegne il mangaka George Akiyama

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics