ComicsMade in ItalyNews

Shockdom presenta : CINQUE MINUTI, DUE VOLTE AL GIORNO

0
shockdom
[themoneytizer id=20698-1]
Shockdom pubblica un nuovo volume per la collana alternative Fumetti CrudiCinque Minuti, Due Volte Al Giorno, la graphic novel ispirata a una storia vera, la permanenza in carcere di Chet Baker a Lucca, nel 1960. La storia è raccontata da Marco Di Grazia e disegnata da Cristiano Soldatich.

 Cinque Minuti, Due Volte Al Giorno 

SINOSSI: Lucca, 1960. Il grande jazzista Chet Baker vive e si esibisce regolarmente in Italia, fra Lucca e la Versilia, tra vita notturna, corse in auto, donne misteriose, e la sua musica, quando viene arrestato per possesso di droga. Regolarmente processato, è condannato a scontare sedici mesi in prigione. Durante la permanenza nel Carcere di Lucca, chiede ripetutamente (e ottiene) di poter suonare la sua tromba e il permesso gli viene concesso soltanto per cinque minuti, due volte al giorno.

L’inizio della collaborazione fra l’autore e il disegnatore è raccontato nelle parole di quest’ultimo: “Un noto festival musicale richiedeva, per un concorso, una breve storia a fumetti sul jazz. Così ho contattato Marco, amico da una vita, che ha scritto sei pagine di sceneggiatura auto conclusive. Già il titolo ‘Cinque minuti due volte al giorno’ mi aveva stregato ma quando ho letto che parlava del grande Chet Baker a Lucca, città in cui vivo, ho perso letteralmente la testa. Mi sono così immerso nella musica, nella sua musica, cercando le atmosfere che immaginavo e così tra bianco/nero e colore il personaggio prendeva sempre più forma e con lui anche la storia stessa. Artisticamente ho da sempre adorato illustrare e rappresentare la musica e i suoi artisti, sarà perché in fondo amo l’arte, in tutte le sue forme.’

“Questa storia su Chet Baker non è una biografia né vuole esserlo, tutto sommato,” spiega Marco Di Grazia. “E’ una narrazione, come narrazione lo è la musica in sé, con le sue note, con le sue melodie, con le sue armonie. Noi abbiamo usato parole e disegni, in una sorta di ideale spartito per raccontare i tormenti di un grande artista quale è stato Chet, i suoi demoni, le sue insicurezze, le sue sconfitte, la “sua” musica, la sua tromba, il suo genio… in quel periodo limitato, in quei pochi mesi passati fra Lucca e la Versilia e quella sua dipendenza che assume, nella storia, il volto e le sembianze di una bellissima donna in blu. E, come accade in questi casi, raccontando, si è diventati un po’ più intimi. Con la sua musica e dentro la sua musica.”

in libreria e fumetteria dal 12 settembre 2019

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Saldapress presenta: ROCKETEER – LE ORIGINI

Previous article

4 nuvolette con: Lorenzo Mò

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics