ComicsRecensioni

Rogue Sun Vol 1: la recensione

0
[themoneytizer id=20698-1]

Oggi qui sull’isola di ComixIsland.it iniziamo il percorso di espansione del massiverse di casa SaldaPress con la prima delle serie spin-off che accompagnano la già apprezzata Radiant Black, ovvero la serie Rogue Sun dove Ryan Parrott  e Abel espandono quello che abbiamo avuto modo di iniziare a conoscere nel filone principale di questo nuovo universo narrativo supereroistico .

Rogue Sun è morto. Il più grande supereroe di New Orleans è caduto, vittima di un omicidio irrisolto. Dylan Siegel, non ha mai conosciuto suo padre, e ora scopre che proprio lui era Rogue Sun. Questo lo porterà a dover fare una scelta molto importante per il suo futuro: ignorare la scoperta e continuare con la propria vita, oppure prendere il posto del padre e indossare la maschera di Rogue Sun, rinnegando così l’odio che ha sempre provato verso il genitore assente?

Cataclisma è il titolo di questo primo volume, che raccoglie i primi 6 albetti usciti negli USA per Image Comics.

Come è facile intuire partendo dalla sinossi qui sopra, Rogue Sun ha al suo interno gli elementi di una classica origin story, con un adolescente problematico che si trova a dover diventare eroe e affrontare i super-cattivi. Ryan Parrot in fase di scrittura è riuscito a prendere quella che è una base nota e molto utilizzata e mantenerla intrigante per l’intero volume, costruendo una buonissima storia in grado di reggersi tranquillamente sulle sue gambe dal punto di vista della narrazione, risultando – almeno per ora – qualcosa in più di una semplice serie spin-off, ma una vera e propria serie che affianca e viaggia parallelamente a Radiant Black.

Rogue Sun parte come una serie di supereroi “sporca”, lontana dal politicamente scorretto, ma costellata di personaggi spuri, egoisi e pieni di difetti e per questo molto più vicini al lato oscuro che allo stereotipo dell’eroe in calzamaglia. Ovviamente siamo all’inizio di questa storie di origini, legami e responsabilità e quasi sicuramente queste ultime con il loro peso aiuteranno il nostro Dylan a perseguire la via dell’eroe, mostrandoci probabilmente una sorta di percorso di crescita del protagonista.

Sotto alcuni punti di vista in questo primo spin-off riusciamo a intravedere più punti in comunque con Invincible che nella serie principale di cui tanto si parla in quest’ottica. L’accoppiata Parrot\Abel (con i colori di Ragazzoni e Mortarino) funziona realmente bene e ci regala un primo volume bello da leggere e da guardare, con tutti gli elementi al punto giusto sia dal punto di vista del design e delle tavole, sia dal punto di vista della scrittura.


Il livello di questo universo narrativo continua a mantenersi veramente alto, la curiosità su come proseguirà la storia di Rogue Sun nel prossimo volume e sul se e come questa si legherà al filone principale è veramente tanta .

Noi sull’isola non possiamo che continuare a consigliare di immergervi in questo mondo, magari approfittando di un momento di relax estivo.

 

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Marvel: annunciata la miniserie : DAREDEVIL: BLACK ARMOR!

Previous article

Sabretooth & gli Exiles: I Protocolli Chimera- La recensione

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics