ComicsRecensioni

Two Moons vol 1: La recensione

0

SaldaPress porta in Italia la nuova serie di John Arcudi e Valerio Giangiordano – Two Moons – con un primo volume edito in origine da Image che mescola guerra di secessione, lo stile western e le atmosfere folk-horror

Stati Uniti d’America, nel pieno della Guerra Civile.
Virgil Morris, alias Due Lune, è un giovane di origine Pawnee che combatte per l’Unione. Ben presto, però, scoprirà che la devastazione e la violenza del conflitto tra nordisti e sudisti non sono che l’inizio del viaggio attraverso l’incubo che lui stesso dovrà compiere nel momento in cui scoprirà le sue origini sciamaniche.
Le presenze che sembrano addensarsi intorno a Due Lune lo costringono infatti ad affrontare i fantasmi di un passato che sperava sepolto per sempre, e la morte che aleggia sui campi di battaglia brandendo la falce non può che impallidire di fronte all’orrore che sta per manifestarsi.

La brutalità della guerra di secessione è il terreno di cultura ideale per far crescere una creatura che vuole prendere forza dal folklore di miti e leggende, instillando quelle vibes più horror all’interno di un contenitore dove poter spingere anche sull’azione, sfruttando allo stesso tempo l’ambientazione storica e quella sovrannaturale come a richiamare le due anime del protagonista, diviso tra il nome che gli è stato dato – Virgil Morris – e quello che gli appartiene dalla nascita –  Due Lune.



Arcudi è un veterano della nona arte e la sua esperienza si vede nel modo in cui approccia alla storia, in cui usa il percorso del suo personaggio per guidarci nella storia di Due Lune in questo primo volume dai tratti decisamente introduttori, ma che ha al suo interno tutti gli elementi messi al posto giusto, in modo da regalare a noi lettori una lettura equilibrata e cercare di catturarci all’interno di questa storia folk-horror.

Il suo buon lavoro in fase di scrittura è esaltato da Giangiordano, che gestisce alla perfezione la tavola in ogni situazione e  costruisce una serie di ottimi personaggi, partendo dal protagonista Virgil fino a quelli per ora più secondari come l’infermiera Shaw. Il tutto senza scordare le creature ,che rappresentano la parte più horror di Two Moon e che ci vengono mostrate decisamente influenzate dal mondo delle opere orientali, rilette però attraverso la lente folkloristica dei nativi americani, la stessa componente sciamanica che il team creativo ha sfruttato per dare vita a qualche sequenza onirica decisamente ben riuscita.

Una storia estremamente interessante, che ci ha lasciato con la voglia di scoprire come proseguirà la storia di Virgil nei prossimi capitoli

 

 

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

L’autrice Momota Inoue in cerca di assistenti per un nuovo manga in arrivo

Previous article

IDW Publishing: in arrivo negli USA un volume per lo  Spider-Man di Todd McFarlane.

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics