FocusNews

La storia raccontata da Carlo Greppi: Martedì 26 aprile live con lo storico torinese sui canali di SCUOLA COMICS di TORINO

0
[themoneytizer id=20698-1]

Se le storie con la s minuscola sono la trama delle nostre vite quotidiane, la Storia con la S maiuscola ne è l’ordito. Piccole e grandi storie si intrecciano, da secoli, per dare forma alla nostra memoria e al nostro presente.

Il mestiere dello storico, dunque, ha molte cose in comune con quello del narratore e il nuovo appuntamento di martedì 26 aprile alle ore 17 con #ComicSpeak – la rubrica live sui canali social di SCUOLA INTERNAZIONALE DI COMICS di Torino – avrà come ospite un grande storico: Carlo Greppi.

A dialogare con lui sarà come al solito Jacopo Masini, che proverà a capire come la Storia possa diventare materia di racconti, romanzi, della cronaca e della nostra cultura, partendo da Il buon tedesco (Laterza), il lavoro più recente di Carlo Greppi, che gli è appena valso il prestigioso Premio Fiuggi-Storia.

 

Carlo Greppi (Torino, 1982), storico e scrittore, ha collaborato diversi anni con Rai Storia e ha scritto vari saggi storici e romanzi per ragazzi. I suoi ultimi libri sono L’età dei muri. Breve storia del nostro tempo (Feltrinelli 2019), La storia sei tu. 1000 anni in 20 nonni (Rizzoli 2019, illustrazioni di Marco Paschetta), La storia ci salverà. Una dichiarazione d’amore (Utet 2020), L’antifascismo non serve più a niente (Laterza2020), primo volume della serie a cura sua “Fact Checking: la Storia alla prova dei fatti” e Si stava meglio quanto si stava peggio. 20 luoghi comuni da sfatare (Chiarelettere 2021). È in corso di pubblicazione, sempre da Laterza, un suo manuale per le scuole secondarie superiori.

Il buon tedesco racconta la storia del capitano Jacobs, un buon soldato, rispettoso delle gerarchie, onesto. Un soldato che, improvvisamente, nel 1944, assieme al suo attendente, decide di passare, armi in pugno, dalla parte dei partigiani. Sceglie di combattere contro i propri camerati. Perché lo fa? Inseguendo la parabola di quest’uomo viene alla luce una grande storia dimenticata: furono centinaia i tedeschi e gli austriaci a percorrere lo stesso cammino. Un piccolo esercito senza patria e bandiera, una pagina unica nella storia d’Italia.

Un’altra grande occasione, dunque, per incontrare sulle pagine social di Scuola Comics Torino un protagonista della cultura e della narrazione contemporanea.

Appuntamento martedì 26 aprile alle ore 15 sui canali e le pagine facebook, Instagram, YouTube e Twitch di Scuola Internazionale di Comics di Torino.

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Escher – Mondi impossibili : La recensione

Previous article

Comicon 2022: gli annunci Star Comics del primo giorno

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Focus