ComicsRecensioni

Street Tiger: il cinema grindhouse in versione fumetto di Leviathan Labs

0

Grazie a Leviathan Labs abbiamo avuto modo di leggere anche qui da noi in Italia Street Tiger, la miniserie realizzata dell’autore spagnolo Ertito Montana nata come webtoon e qui raccolta.

Una serie di brutali omicidi sta avvenendo a Nam City. Tutte le vittime appartengono a diverse organizzazioni criminali; la polizia sospetta una guerra tra bande ma due detective del dipartimento di polizia di Nam, Boni e Emmanuel, sono sulle tracce di un unico individuo: un uomo con un casco e una giacca di pelle con una tigre sulla schiena…

Street Tiger è un fumetto che ci riporta con la mente al genere thriller violento e vendicativo degli anni 70/80, una sorta di lettera d’amore dell’autore al mondo del grindhouse alla Tarantino e all’azione stile kung-fu che animava quel periodo, di cui siamo quasi sicuramente certi Montana sia amante.

Sicuramente l’influenza tarantiniana si mette in mostra nel largo utilizzo dei dialoghi, scelta che viene ben gestita dall’autore e non finisce per appesantire troppo la lettura e renderla noiosa. Ad equilibrare questa verbosità infatti c’è una buona componente action, la vendetta di uno strano e cinico eroe solitario contro un boss della malavita che nasconde qualcosa di molto più oscuro di ciò che sembra.

Se vogliamo trovare un difetto, possiamo dire che a parere nostro il finale finisce per essere chiuso un po’ troppo frettolosamente, la nostra speranza è che nelle intenzioni dell’autore ci sia la voglia di non lasciare che sia un finale netto e deciso, ma di tenere le porte aperte per nuove avventure del suo protagonista misterioso.

Il fumettista spagnolo sceglie per la sua opera uno stile particolare, a cavallo tra pop e underground, che si adatta discretamente bene con il contesto che ha voluto creare nelle sue tavole, ma che difficilmente potrà piacere a tutti i lettori.

Street Tiger non è il fumetto perfetto, ha qualche difetto, ma nell’insieme è una lettura che ci ha lasciato soddisfatti. Se siete fan del genere grindhouse o del cinema del buon Quentin, beh allora questo non può mancare nella vostra libreria.

Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Le uscite Tunué di gennaio e febbraio 2022

Previous article

Edizioni BD e J-POP Manga presentano le uscite di gennaio 2022

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics