MangaNews

Dragon Ball Super Gallery Project: nuova copertina!

0

L’iniziativa Dragon Ball Super Gallery Project vede importanti mangaka ridisegnare le copertine storiche di Dragon Ball con il proprio stile. La rivista giapponese Saikyo Jump celebra cosí il quarantesimo anniversario del manga di Akira Toriyama.

Dragon Ball Super Gallery Project

Stavolta è toccato a Osamu Akimoto che ha ridisegnato la copertina del numero 28 di Dragon Ball, sostituendo il maestro Muten con i suoi personaggi.

A proposito di Dragon Ball

Dragon Ball è stato serializzato originariamente sulla rivista Weekly Shōnen Jump dal 1984 al 1995, i singoli capitoli sono stati poi raccolti in quarantadue volumi tankōbon, pubblicati dal 1985 al 1995 da Shūeisha. Prendendo ispirazione dal classico della letteratura cinese Il viaggio in Occidente, Dragon Ball ripercorre le avventure del protagonista Son Goku dall’infanzia all’età adulta, mentre si allena nelle arti marziali ed esplora il mondo alla ricerca di sette sfere magiche, in grado di evocare un drago capace di esaudire un desiderio. Nel corso del suo viaggio Goku si fa molti amici e affronta numerosi antagonisti che minacciano la pace dell’universo.

Il manga è stato adattato in due serie anime prodotte da Toei Animation: Dragon Ball e Dragon Ball Z, trasmesse in Giappone dal 1986 al 1996. Inoltre la Toei ha realizzato venti film cinematografici e tre special televisivi, oltre al sequel Dragon Ball GT e al midquel Dragon Ball Super. Dal 2009 al 2015 la Toei ha trasmesso Dragon Ball Kai, una versione rivisitata e corretta di Dragon Ball Z in cui sono stati rimossi i filmati e le scene non presenti nel manga. Molte aziende hanno prodotto vari tipi di merchandising legato alla serie, il che ha generato un vasto media franchise che include: manga spin-off, film animati e live action, giochi di carte collezionabili, action figure, colonne sonore e numerosi videogiochi.

I diritti per un adattamento in italiano sono stati rilevati da Star Comics, che ne ha pubblicato una prima edizione in sessantadue volumi dal 1995 al 1997. Esso costituisce il primo manga in Italia in cui sia stato mantenuto il senso di lettura originale giapponese, da destra a sinistra. A questa versione hanno fatto seguito altre quattro ristampe.

Dalla sua pubblicazione, Dragon Ball è diventata una delle serie manga e anime più popolari in assoluto. I suoi volumi hanno venduto più di 240 milioni di copie in tutto il mondo, rendendolo il terzo manga di sempre per numero di vendite.

 

Catwoman: in arrivo un nuovo team creativo per il personaggio

Previous article

Le sorelle Grémillet – Il sogno di Sara: 3 sorelle e un passato misterioso da svelare

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Manga