ComicsInterviste

4 Nuvolette con: Tony Sandoval

0
Tony Sandoval,
Durante questo periodo di lockdown quasi generale del mondo del fumetto abbiamo avuto modo di scambiare 4 chiacchiere con Tony Sandoval, autore di alcune bellissime storie come la recente Futura Nostalgia – edita da Tunué.

Come è nata la tua passione per il mondo del fumetto?

Mi piace sempre raccontare storie, leggerle o ascoltarle, e mi piacciono anche le immagini, quindi immagino che il mix di entrambi sia stato automatico per me.
Il tuo stile è esteticamente praticamente unico, da dove viene? quali sono le tue ispirazioni?
Quando disegni e vedi molte cose immagino che si mescolino in modo subconscio. Ricordo di aver detto a me stesso che mi sarebbe piaciuto avere uno stile anti-manga, solo per divertimento, ma in effetti non lo è stato. Quindi è iniziato come un gioco e lo scherzo ha iniziato a diventare una cosa più reale, perché questo stile adatta bene alle mie storie e con queste nuove idee sono arrivato fino ad ora nei miei lavori attuali.
Le mie ispirazioni provengono dalla vita: ricordi nostalgici, fumetti, film, musica, conversazioni e nuove esperienze .
Sei un fumettista completo, scrivi e disegni, ma quale di questi due mondi ti dà la massima soddisfazione a lavoro finito?
Dipende, entrambe le parti hanno i bei momenti e i momenti noiosi, dico sempre che sono più un illustratore che uno scrittore, ma la verità è che mi piace mescolarli e forse questo è quello che mi piace di più del fare fumetti.
Spesso c’è una componente intima nelle tue opere, da dove viene la tua passione ?

Principalmente i miei ricordi nella mia città, nella mia casa dell’infanzia. Ero un ragazzo molto attivo, facevo sempre cose e quando non disegnavo, accadevano molte cose e quelle sono le cose che mi danno idee, da mescolare con quello che ho imparato più avanti. Ci sono sempre nuove esperienze, le cose continuano ad accadermi, quindi è come se avessi sempre qualcosa da raccontare. Amo anche leggere molto, e anche se non c’è una connessione diretta con quello che leggo, questo aiuta a raccontare le cose 

Il coronavirus ha dato un colpo al mondo dell’editoria di fumetti, quali pensi che possano essere le armi per riprendersi dalla caduta?
Dobbiamo lavorare molto, viviamo tempi interessanti e con molte possibilità, questa situazione può andare ovunque e in qualsiasi modo, ma dobbiamo essere sempre pronti con un buon lavoro e buone storie
Quali sono i tuoi prossimi progetti?
Ora ho così tante cose nelle mie mani, sto lavorando ad alcune serie che ho già iniziato e altre novità con l’aiuto di mio fratello, come futura Nostalgia, una storia porno e un altro fumetto d’avventura con Stephen Desberg, un grande scrittore, quindi sono così felice e fortunato fino ad ora. Ovviamente ho altre cose per il futuro, ma non posso dire altro.
Ringraziamo Tony Sandoval del tempo che ci ha voluto dedicare e gli auguriamo buona fortuna per i suoi progetti futuri
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

J-Pop Manga ed Edizioni BD – Uscite del 6 Maggio

Previous article

BAO Publishing presenta Kids With Guns vol. 3 – Coda 

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics