Made in ItalyNews

Tunué presenta Daisy di Marco Barretta e Lorenza Di Sepio

0
tunué
[themoneytizer id=20698-1]

Daisy è una bambina che vive con il padre scrittore. Un giorno, leggendo uno dei romanzi del padre, la giovane Daisy sprofonda tra le sue pagine diventando una nuova protagonista della storia. Per uscirne dovrà arrivare alla fine del libro, facendo lo stesso percorso dell’eroe al quale si è sostituita, cadendo nella narrazione.

Daisy, insieme agli altri personaggi della storia, si muoverà per raggiungere e sconfiggere la Regina Cattiva. Ma sarà veramente la cattiveria a muovere le azioni della Regina? Forse questa storia scritta da suo padre riserva alla bambina ancora tante sorprese.

Daisy è un’eroina che ha nell’empatia il suo superpotereMarco Barretta e Lorenza Di Sepio scrivono e disegnano una storia le cui atmosfere ricordano Il Mago di Oz, con tanti rimandi e suggestioni da serie tv come Once Upon a Time e Marco Polo.


Daisy

Gli autori

Marco Barretta è un videografo, gira il mondo grazie al suo lavoro. È sceneggiatore di Procrastination, ultimo volume della serie Simple&Madama, disegnato da Lorenza Di Sepio.

Lorenza Di Sepio Disegnatrice nel campo dell’animazione 2D, dove lavora come character design e storyboard artist. Ha collaborato a diverse serie cartoon prodotte dalla RAI, video musicali e spot. Autrice di Simple&Madama, progetto virale nato sui social network e poi trasformato in progetto editoriale.

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Comicon 2019 – Sessione autografi Edizioni Star Comics

Previous article

BRINDILLE #2 di Federico Bertolucci e Frédéric Brrémaud

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.