News

Saga Compendium: l’apprezzata serie Image raccolta in maxi-volume

0

Saga Compendium è un volume di grande formato che raccoglie tutti i singoli albi usciti finora.

Saga Compendium

Saga è una delle più acclamate serie a fumetti attualmente in corso per la Image Comics. In pausa per un anno – dopo i drammatici eventi contenuti nell’albo #54 – la serie di Brian K. Vaughan e Fiona Staples è stata raccolta in una nuova edizione chiamata Saga Compendium che contiene gli oltre cinquanta numeri della serie.

Durante un’intervista con la Entertainment Weekly, Vaughan ha rivelato che la serie è ancora a metà.

“Io e Fiona siamo emozionati di poter finalmente rivelare che questo Saga Compendium rappresenta la prima metà della nostra storia, un epico progetto di 108 albi!” ha detto Vaughan.

“Siamo grati ai nostri incredibili lettori per il loro supporto e la pazienza, e speriamo che questo compendium possa essere il regalo delle vacanze perfetto per introdurre ai vostri cari le avventure ancora in corso di Hazel e della sua sfortunata famiglia.

Saga ruota intorno ad Alana e Marko, una coppia sposata che combatte ai lati opposti di una guerra intergalattica. I due, insieme alla figlioletta Hazel, sono in fuga dagli eserciti dei loro paesi natali. Il matrimonio è considerato una vergogna da entrambe le razze, che intendono assicurarsi che la nuova famiglia non abbia alcuna influenza sul resto dell’universo.

La versione italiana di Saga è edita da Bao Publishing. La serie regolare consta di nove volumi, che comprendono i 54 albi originali. Nel 2017 l’editore ha iniziato a rieditarla anche in formato “deluxe”, in maxi volumi da 500 pagine.

A proposito di Brian K. Vaughan

È stato nominato per l’Harvey e l’Eisner Award, è co-creatore di molte serie di successo, tra cui Y – L’ultimo uomo sulla Terra, Runaways ed Ex Machina. Iniziò a scrivere fumetti già mentre frequentava l’università a New York; il primo fumetto che Vaughan pubblicò fu Cable n. 43 (Marvel Comics).

Akihito Tsukushi – modalità del signing session al Comicon

Previous article

MeCha Guevara: La recensione

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in News