0
[themoneytizer id=20698-1]

Negli ultimi giorni la DC Comics ha annunciato un ritorno fra le sue fila, quello dei Freedom Fighters,anche noti come Combattenti per la Libertà, protagonisti di una prossima maxi-serie da 12 parti che avrà inizio negli USA il prossimo dicembre. Alla guida della storia un team creativo composto da Robert Venditti (testi) ed Eddy Barrows (disegni).

La storia si svolge in una realtà alternativa chiamata Terra- X dove i Nazisti dominano il mondo, i  Freedom Fighters saranno composti dalla loro formazione originale ovvero Bomba Umana, Black Condor, Doll Woman e Phantom Lady.

Venditti ha parlato cosi del progetto con gli intervistatori di CBR : 

Si è rivelato qualcosa di molto interessante per me, dato che di recente ho fatto molta ricerca per della graphic novel Six Days della Vertigo, che parla della battaglia che mio zio ha combattuto a seguito del D-Day. Avere l’opportunità di raccontare una storia dei Freedom Fighters è come guardare allo stesso materiale ma dalla prospettiva opposta: come sarebbero le cose se, nonostante tutti i sacrifici, la Storia fosse andata in modo diverso?

Quello che sto facendo è sostanzialmente costruire un intero mondo utilizzando anche elementi storici reali e inserendo all’interno della narrazione l’elemento supereroistico. Vedremo come sarebbe l’America del 2018 se i tedeschi avessero vinto la Seconda Guerra Mondiale, ma anche la condizione dei super eroi in un ambiente tale. Prenderemo molta ispirazione dal one-shot di Multiversity 

La nostra storia prende il via il 22 novembre 1963, il giorno dell’assassinio di JFK nel mondo reale. Su Terra-X lui non è mai divenuto Presidente, e quel giorno, nella nostra Dallas, la speranza per l’America è morta in modo diverso.

All’inizio, la squadra sarà composta da Bomba Umana, Black Condor, Doll Woman e Phantom Lady. Si tratta di nuovissime incarnazioni dei personaggi, dei quali apprenderemo qualcosa sul loro passato, sulle loro motivazioni e sul perché loro sono divenuti i Freedom Fighters.

Zio Sam è scomparso. Lo spirito americano è stato distrutto quando l’America è stata conquistata dai nazisti, e dunque i Combattenti della Libertà devono tornare per tentare di ricordare al popolo che gli eroi esistono ancora. Dovranno risvegliare lo spirito americano, nella speranza che, se ci riusciranno, Zio Sam possa tornare.

È una storia abbastanza cupa, nonostante ci siano alcuni momenti luminosi.

Non ci rimane che attendere il prossimo dicembre per saperne di più sul progetto

[themoneytizer id=20698-23] [themoneytizer id=20698-16] [themoneytizer id=20698-28]
Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Mediterraneo: La recensione

Previous article

La Guerra di Minkiaman: La recensione

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Comics