Site icon ComixIsland

Hollow Press presenta gli ospiti del COMICON 2019

Hollow Press, casa editrice italiana indipendente, sarà presente con il suo stand al COMICON 2019.

Fondata da Michele Nitri nel 2015, ha come marchio distintivo la pubblicazione di fumetti alternativi e sperimentali, spesso macabri e disturbanti (vi dice niente il nome di Shintaro Kago?).

I primi autori pubblicati da Hollow Press sono stati Ratigher, Paolo Massagli, Miguel Angel Martin, Tetsunori Tawaraya e Mat Brinkman.

Di Shintaro Kago, proprio nel 2015, Hollow Press ha pubblicato Industrial Revolution and World War. Un altro volume importante nella storia dell’editore è Tetsupendium Tawarapedia di Tetsunori Tawaraya, un’antologia che raccoglie i lavori del contoverso autore.

Le pubblicazioni della casa editrice sono facilmente identificabili nell’attuale mercato del fumetto. Le scelte da loro operate seguono una linea coerente: solo fumetti bizzarri, grotteschi e difficili da capire.

Di seguito trovate l’elenco degli ospiti Hollow Press (dal sito ufficiale del COMICON).

Spugna, classe 1989, illustratore e fumettista, è Fondatore e Art Director della rivista autoprodotta “Lucha Libre”.

Nel novembre 2014 esce il suo volume d’esordio come autore completo, Una brutta storia per l’editore Grrrz Comic Art Books, con cui vince il Premio Boscarato del Treviso Comic Book Festival come autore rivelazione 2015.

Nel 2017 esce il suo secondo graphic novel The Rust Kingdom, per Hollow Press, premio Nuove Strade a COMICON 2018 e entrato nella selezione Gran Guinigi di Lucca Comics and Games 2018. Nello stesso anno è uscito Gnomicide e collabora al volume Rubens assieme a Cammello e Akab per l’etichetta Progetto Stigma.

A COMICON Spugna sarà presente con il suo ultimo lavoro: The Wizard Hat.

David Genchi, nato nel 1995, ha pubblicato con Hollow Press “La Gameti – 0” e “outERoticspace”. Per Magic Press ha invece illustrato “I 400 Calci. Manuale di Cinema da Combattimento”.

Sarà alla XXI edizione di COMICON con l’anteprima del suo Bestiarium, dopo essere stato candidato al premio Miglior Opera Prima con Lo Fallo Perduto edito da Hollow Press.

Exit mobile version