0

Quella del colorista è spesso una figura considerata “secondaria” all’interno del team creativo, una sorta di compagno minore del disegnatore, ma in realtà spesso con il suo lavoro e le sue scelte è in grado di esaltare il lavoro dell’artista della matita e cambiare con la sua scelta cromatica l’intera atmosfera della tavola, un ruolo tutt’altro che marginale quindi.

Marvel: annunciato lo spin-off Infinity Warps

Noi di ComixIsland abbiamo avuto la possibilità di parlare con uno dei colorist attualmente in forze alla Casa delle Idee, Israel Silva, che recentemente negli USA hanno potuto vedere all’opera su due degli eventi più recenti come Spider-Geddon e Infinity Wars. 

Come hai scoperto la tua passione per i fumetti?

Tutto cominciò da giovanissimo, credo avessi 5 o 6 anni, cominciai comprando fumetti di Spider pubblicati in Messico, da lì l’idea di disegnare e ringrazio mia madre – che mi insegnava come disegnare tartarughe ninja –  da lì è iniziata la mia passione per il disegno e collezionismo di fumetti.


Marcello Portolan
Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD

Instantly Elsewhere: La recensione

Previous article

Extermination #5: missione compiuta?

Next article

You may also like

0 comments

  1. […] L’albo era stato annunciato lo scorso mese e avrebbe dovuto vedere la luce degli scaffali – negli USA – il 31 luglio con una copertina di Adam Hughes e una variant cover firmata da Ron Lim e israel silva […]

Comments are closed.

More in Comics